Faq

OptoGait

L'installazione di default installa il primo database (OptpoGait.sdf) nella directory "Documenti" dell'utente corrente.
I file video (.asf/.avi) e le immagini dei report (.bmp) stanno rispettivamente nelle sottodirectory video image.

A seconda della lingua del Sistema Operativo (Windows 7/10) la directory può avere diversi nomi.:

es. in italiano
C:\Utenti\<YourUserName>\Documenti\Microgate\OptoGait

in inglese
C:\Users\<YourUserName>\Documents\Microgate\OptoGait

Si prega quindi, per vostra cautela e sicurezza, di procedere al Backup di questa cartella (eventualmente si può tralasciare la sottodirectory GMF che è possibile restorare reinstallando il software)
 

OptoGait è un software sviluppato solo in ambiente Windows (e più specificatamente con il Microsoft .Net Framework) e non esiste una versione per sistemi operativi Apple OSX.

Visto però che sulle moderne macchine Apple è possibile fare girare sia in modo nativo (Boot Camp) che in modo virtuale (Vmware, Parallels, ecc.) sistemi operativi di casa Microsoft (Windows 7/10) la risposta è positiva.

Abbiamo condotto dei test su portatili MacBook pro con l'ambiente di virtualizzazione Vmware Fusion ottenendo risultati e prestazioni analoghi a un PC (al momento - v1.0.7- in ambiente Parallels esiste una limitazione sulle dimensioni dell'immagine proveniente dalla webcam, quindi ci sentiamo di consigliare Vmware)

Il prodotto è comunque ufficialmente supportato SOLO su PC Intel con sistemi operativi Microsoft Windows nativi (non in ambienti di virtualizzazione)

Un "normale" PC desktop o notebook equipaggiato con sistema operativo Microsoft Windows 10 è solitamente sufficiente per far girare senza problemi il software OptoGait. Si prega di eseguire un Windows Update prima del Setup Software.

I requisiti minimi e consigliati per la dotazione Hardware sono:

  Minimum Suggested
OS Win 10 Win 10
CPU i5 i7
RAM 4 Gb 16 Gb
HD 80Gb SSD 256Gb
Graphic Board integrata GPU
Resolution 1366x768 1920x1080 or >
USB ports 1 3 USB 3.0

Gyko

Gyko può essere utilizzato anche in una versione stand-alone, senza cioè la necessità di essere associato ad Optogait o Optojump Next, tramite il software Gyko RePower.